“Cola dell’Amatrice fra Pinturicchio e Raffaello”: aperta la mostra ad Ascoli Piceno

Dal 17 di marzo ha aperto ad Ascoli Piceno la mostra “Cola dell’Amatrice tra Pinturicchio e Raffaello”, la terza delle manifestazioni del progetto “Mostrare le Marche”, un programma di importanti rassegne d’arte nato per volontà della Regione allo scopo di valorizzare ulteriormente il patrimonio culturale regionale nel biennio 2017/2018.

Nel 1508 giunge ad Ascoli, per eseguire il Polittico di Piagge, Nicola Filotesio, detto Cola dell’Amatrice. Oggi viene celebrata la sua arte a partire dall’immenso patrimonio pittorico che il Filotesio ha lasciato in città nei suoi quarant’anni di permanenza.

E’ una mostra imperdibile quella proposta dai curatori Stefano Papetti e Luca Pezzuto, che guarda alla produzione dell’artista in tutto il territorio, porta ad Ascoli per la prima volta documenti importanti di Cola dell’Amatrice, riunisce oltre sessanta opere provenienti da sedi prestigiose che tutte insieme donano una visione esaustiva del valore dell’artista. Ma la rassegna di Ascoli non si ferma alla creazione di un importante percorso espositivo e conoscitivo dell’artista e del contesto, in vista della mostra ben dieci tavole sono state oggetto di importanti indagini diagnostiche e, fra queste, sei sono state restaurate.

Non meno importante appare il percorso di Cola che nella mostra si ricompone, da Amatrice, città del Filotesio, a luoghi emblematici come l’Abbazia di Farfa lungo la Salaria, ai passaggi tra Roma e gli Appennini, a l’Aquila, Perugia, Siena, Urbino. Attraverso l’arte di Cola c’è lo scorcio importante di ciò che l’artista ha vissuto e studiato, per questo in mostra troviamo accanto alle sue opere il Pinturicchio, il Perugino, il Crivelli, Luca Signorelli, e ancora Pietro Vannini, Filippino Lippi ma anche, per la prima volta il taccuino di disegni di Cola dell’Amatrice, fra cui spiccano i suoi studi su Luca Pacioli, su Leonardo, le sue riflessioni sulla stanza della Segnatura e dunque su Raffaello.

La mostra rimarrà aperta fino al 15 luglio 2018.

Orari Mostra

Apertura: dal martedì alla domenica e lunedì festivi e prefestivi

Pinacoteca Civica: 10-19

Sala Cola d’Amatrice: 11-13, 15-19

Biglietteria

-Intero mostra 10,00 €

-Ridotto mostra  6,00 €  (gruppi, over 65, soci FAI, Touring Club, FMR e  soci

Coop, disabili con accompagnatore)

-Ridotto mostra con coupon Regione Marche 8,00 €

-Intero Mostra-Pinacoteca Civica  15,00 €

-Ridotto Mostra-Pinacoteca Civica 11,00 €

Info, prenotazioni visite e attività didattiche  0736/298213

 

Elenco delle opere esposte, divise per sezione

Pinacoteca Civica

Lungo la Salaria 

– Farfa, Museo dell’Abbazia – Tavola opistografa – cm 113,5 x 71  – Cola dell’Amatrice, San Lorenzo Siro – 1505-1508 ca.

– Farfa, Museo dell’Abbazia – Tavola opistografa – cm 113,5 x 71 (senza cornice) Cola dell’Amatrice, San Tommaso di Morienna – 1505-1508 ca.

– Farfa, Biblioteca dell’Abbazia – Pergamena – primo documento noto su Cola dell’Amatrice – 1508

L’educazione pittorica

– Fermo, Pinacoteca Civica – Inv. 551 – Tavola – cm 44 x 35 – Seguace di Antoniazzo Romano, Madonna col Bambino

– Rieti, Museo Civico – Tavola – Antoniazzo Romano, San Antonio da Padova

– Siena, Pinacoteca Nazionale – inv. 386 – Tavola – cm 61,5 x 52 – Pinturicchio, Adorazione dei Magi  – 1500-1505

– Perugia, Galleria Nazionale dell’Umbria – Inv. 278- Tela – cm 278 x 138 – Perugino, Gonfalone della Giustizia 1498-1501

– Prato, Farsetti Arte – Tavola – Diametro cm 88 – Luca Signorelli, Tondo Farsetti – 1504

– Pesaro, Biblioteca Oliveriana –  Inv. 346 – Pietra naturale nera e rossa e gesso bianco su carta – mm 224 x 156 – Luca Signorelli, Testa di un santo – 1505-1507

L’approdo in Ascoli

– Ascoli, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 200 x 173 – Cola dell’Amatrice, Pala di San Bartolomeo alle Piagge 1510

– Ascoli, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 98 x 145 – Cola dell’Amatrice, Pala di San Pietro di Appignano – 1510-12 ca.

– Urbino, Galleria Nazionale delle Marche – Inv. 1990 DE 224 – Tavola – Cm 137 x 43 – Cola dell’Amatrice, Beato Giacomo della Marca -1510-12 ca.

– Campli, Museo Civico – Tavola – Cm 230 x 250 ca. – Cola dell’Amatrice, Pala di San Francesco – 1510

– L’Aquila, Banca Popolare Emilia Romagna – Tavola – Cm 180 x 157,5 – Cola dell’Amatrice, Pala di San Gennaro a Folignano – 1512

Prima di Cola nella Marca

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica – Tav. – cm 133 x 130 – Carlo Crivelli, Trittico di Valle Castellana – 1472 ca.

– Amatrice, Museo Cola Filotesio – Oreficeria – cm 90 – Pietro Vannini, Reliquiario della Madonna di Filetta  – 1472 ca.

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 181 x 90 – Pietro Alemanno, Madonna col Bambino e i santi Michele Arcangelo, Girolamo, Biagio e Nicola di Bari – 1489

Compagni di strada e maestri – Tra Roma e gli Appennini 

– L’Aquila, Museo del convento di San Giuliano – Tavola – Saturnino Gatti, Beato Vincenzo dell’Aquila – 1508-1510 ca.

– Perugia, Galleria Nazionale dell’Umbria – Inv. 241- Tela – cm 152 x 81,5 – Pietro Perugino, Beato Giacomo della Marca – 1517 ca.

– Siena, collezione privata Tavola – cm 65 x 40 – Sodoma,  Madonna con il Bambino – Primo decennio XVI secolo

– Pesaro Biblioteca Oliveriana, disegno, Raffaello Sanzio, Nudo virile stante, circa 1501-1502

– Città del Vaticano, Musei Vaticani – Affresco staccato – cm 59,5 x 74,5 – Anonimo (su disegno di Baldassarre Peruzzi), Maestratore di serpenti – 1508-1509

Roma – La Cappella Carafa in Santa Maria Sopra Minerva

– Firenze, GDSU (183 S) – mm 168 x 145 – Filippino Lippi, Assunta (Cappella Carafa)

– Firenze, GDSU (174 F) – mm 285 x 185 – Cristofano Robetta (?), Assunta (dalla Cappella Carafa)

Roma – Raffaello

– Bulino – mm 354 x 467  – Marcantonio Raimondi (da Raffaello), Il Parnaso – 1515 ca.

Roma – Vista dal taccuino

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, schizzi dalla Stanza della Segnatura – 1512-1513 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, Studio per una strage degli innocenti – 1512-1515 ca.

Roma – Il caso del putto reggifestone di Raffaello

– Roma, Accademia di San Luca – Affresco staccato – Raffaello (attr.) – Putto reggifestone

La “rustica maniera”

– Ascoli, Museo Diocesano – Tavola – cm 166 x 213 – Cola dell’Amatrice, Pala di San Vittore – 1514

– Roma, Pinacoteca Musei Vaticani –  Tavola – cm 204 x 136,5 (scomparto centrale); – 119 x 72 (pannelli laterali) – Cola dell’Amatrice, Assunzione della Vergine – 1515

– Roma, Musei Capitolini – Tavola – cm 259 x 196,4 – Cola dell’Amatrice, Morte e Assunzione della Vergine – 1515 – Piazza del Campidoglio, 1, 00186,

– Roma – Bracciano, Museo dell’Opera del Duomo – Tavola – Cm 167 x 115 – Pedro Fernandez da Murcia, Assunzione della Vergine – 1515 ca.

– Rieti, Cassa di Risparmio – Tavola – cm 111,5 x 132 – Cola dell’Amatrice, Il Redentore e i profeti – 1515

– Roma, Banca di Credito Cooperativo – Tavole – cm 148 x 61 ciascuna – Cola dell’Amatrice, Santi Maria Maddalena, Giovanni Evangelista; Santi Pietro e Paolo – 1514-15 ca. – Banca di Credito Cooperativo di Roma

Tra Ascoli e L’Aquila

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 280 x 315  – Cola dell’Amatrice, Istituzione dell’Eucarestia – 1519

– Ascoli, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 220 x 225 – Cola dell’Amatrice, Andata al Calvario – 1530 ca.

– L’Aquila, Depositi Curia  – Tela – Cm 275 x 197 – Cola dell’Amatrice, Disputa di Gesù con i dottori – 1528-1530

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica – Tav. – cm 137 x 81 – Vincenzo Pagani, Madonna col Bambino – 1530 ca.

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica –  Tav. – cm 225 x 123 – Vincenzo Pagani, Deposizione dalla croce – 1529

– L’Aquila, Munda – Tavola – diametro 110 – Cola dell’Amatrice, Sacra Famiglia con santi Giovannino e Francesco – 1528 ca.

 

Sala Cola dell’Amatrice

La scuola aquilana

– Campli, Museo Civico – Tavola – Cm 172 x 80 ciascuno – Cola dell’Amatrice, Santi Giovanni Battista, Orsola, Caterina d’Alessandria e Maddalena; Santi Gregorio, Sebastiano, Giuseppe e Chiara – 1510 – Terracotta policroma  – Silvestro dell’Aquila, Madonna col Bambino detta “dei Lumi”

– Ascoli, Pinacoteca Civica – Terracotta policroma – Giovanni Antonio da Lucoli (attr.), Madonna col Bambino – 1517-1518 ca.

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica – Tavole – Cm 237 x 34,5 ciascuno (misure massime) – Cola dell’Amatrice, I Dolenti – 1520 ca.

– Ascoli, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 137 x 87 (ciascuno) – Cola dell’Amatrice, Sibille – 1530 ca.

– Ascoli, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 137 x 87 (ciascuno) – Cola dell’Amatrice, Angeli – 1530 ca.

– Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica – Tavola – cm 48 x 75 – Cola dell’Amatrice, Madonna col Bambino e santi Sebastiano, Antonio da Padova, Francesco, Rocco – 1522-1525 ca.

– L’Aquila, BPER – Tavola – cm 147 x 81 – Cola dell’Amatrice, Pala Corvi – 1522

– Milano, Collezione privata – Tavola – cm 131 x 108 – Cola dell’Amatrice, L’incontro tra le famiglie di Gesù e di Giovannino – 1525-1530

– Amatrice, Museo Cola Filotesio, – Tavola – Cm 110 x 70 – Cola dell’Amatrice, Sacra Famiglia con san Giovannino – 1527

–  Sala Cola dell’Amatrice – Affresco trasportato su tela – cm 170 x 239 – Cola dell’Amatrice, Re Alag legato e condotto dinanzi a Samuele 1530 ca.

– Sala Cola dell’Amatrice – Affresco trasportato su tela – cm 170 x 237 – Cola dell’Amatrice, Re Joiachin con il suo seguito fatto prigioniero dal Re di Babilonia – 1530 ca.

– Sala Cola dell’Amatrice – Affresco trasportato su tela – cm 170 x 235 – Cola dell’Amatrice, Achior liberato dagli israeliti -1530 ca.

– Sala Cola dell’Amatrice – Affresco trasportato su tela – cm 170 x 220 – Cola dell’Amatrice, Mosé intercede per il suo popolo – 1530 ca.

– Sala Cola dell’Amatrice – Affresco trasportato su tela – cm 170 x 337 – Cola dell’Amatrice, Giuditta con la testa di Oloferne – 1530 ca.

Taccuino di disegni

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, Crocifisso e testa leonardesca – 1508 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, Studi dalla Visitazione Branconio 1520-1525 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna/inchiostro -mm 145 x 290- Cola dell’Amatrice, disegni vari 1520-1525 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, studi per san Sebastiano – 1520-1525 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, studi da Luca Pacioli – 1520-1525 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, Elmi all’antica – 1520-1525 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, studi vari e appunti – 1520-1525 ca.

– Fermo, Biblioteca Civica – Penna e inchiostro – mm 145 x 290 – Cola dell’Amatrice, studi vari e appunti – 1520-1525 ca.

– Roma, Biblioteca Angelica – Aurelio Morani, Stanze d’Eurialo d’Ascoli di varii soggetti – (Stampata in Roma: per M. Valerio Dorico et Luigi fratelli, 1539.6.II) – Testo a stampa – 52 c. : ill.; 80 – 1539

 

Autore dell'articolo: Redazione